Dettagli corso

Progettazione e pianificazione paesaggistica. Tecniche di valutazione e di governance del paesaggio

Indirizzare i discenti nelle tecniche paesaggistiche fornendo gli strumenti operativi per predisporre e/o valutare gli atti ed i progetti architettonici, urbanistici

Sede: SAN MINIATO Periodo/Data: mag 2009 Ore: 32 Prezzo: 380,00 €+ IVA Codice: AS089.1

DESTINATARI: Professionisti, Funzionari Pubblici e Privati

CONTENUTI: Corso di aggiornamento per professionisti e funzionari pubblici sul tema

PROGETTAZIONE E PIANIFICAZIONE PAESAGGISTICA.
TECNICHE DI VALUTAZIONE E DI GOVERNANCE DEL PAESAGGIO

Conservatorio di S.Chiara di S.Miniato (PI). 8-9 maggio e 15-16 maggio 2009.


Comitato promotore:
Scuola Normale Superiore, Laboratorio del Paesaggio di Pisa - Soprintendenza e Università di Pisa - , Università di Firenze, Fondazione S.Chiara S.Miniato, Fondazione Cassa di Risparmio di S.Miniato Associazione Arspat Rimini, Associazione Assform.

Il corso affronta il tema della Paesaggistica, la Scienza del Paesaggio, definendo un approccio olistico ed un metodo univoco e rigoroso finalizzato, attraverso lo studio dei paesaggi, ad unadeguata conoscenza del territorio. Un integrato alle e prassi Urbanistiche ed Ecologiche, fatto di contenuti specifici e moderni strumenti di lavoro.
Lanalisi, o meglio la sintesi paesaggistica, è forse quella che meglio di ogni altra è in grado di fornire una valutazione precisa sulla natura ed il valore delle componenti culturali, ambientali e morfologiche esistenti e allo stesso tempo capace di darci uneffettiva cognizione delle dinamiche e della complessità delle relazioni tra di esse, nel passato e nel presente, in una visione comunque unitaria e compiuta dei luoghi. Una lettura corretta e adeguata della realtà e del relativo processo storico con cui si è formata viene così a costituire di fatto la fase preliminare di quel rilievo storico critico indispensabile alla redazione di ogni progetto o atto pianificatorio di buon governo.
Le domande cui dare risposte sono: Come si fa a riconoscere ed a valutare correttamente il valore dei paesaggi? Quanti e quali sono quelli da tutelare e valorizzare oppure quelli che necessitano di una di doverosa riqualificazione? Come si concilia di fatto la tutela del paesaggio con la pianificazione urbanistica? Come si inseriscono e si controllano i progetti nelle aree di interesse paesaggistico? Quale è il ruolo dei tecnici nei confronti della popolazione? Come è bene utilizzare le risorse?
I temi affrontati nellambito del corso sono: la valutazione dei valori storici e culturali identificativi dei luoghi ed il loro rapporto con le inevitabili modificazioni del territorio; lottimizzazione della progettazione architettonica; lindividuazione degli obiettivi e dei sistemi di gestione delle risorse paesaggistiche nelle aree naturali, rurali e periurbane, nella cornice della sostenibilità; la definizione delle linee di indirizzo di tutela e di sviluppo sociale, culturale ed economico nel rispetto della storia e della presenza delluomo, a partire dalle opportunità fornite dalla valorizzazione delle testimonianze archeologiche fino alle sinergie derivanti dalluso dei più moderni strumenti di informazione, partecipazione e comunicazione della società moderna.
La proposta di metodo si articola su due moduli didattici:
il primo è a carattere generale e propedeutico ed è finalizzato alla comprensione della filosofia dei contenuti e degli sviluppi delle politiche paesaggistiche attuali. Una serie di interventi a carattere storico, sociale e culturale consentirà di fare un confronto interdisciplinare ed un monitoraggio critico tra gli orientamenti legislativi e procedurali in corso di attuazione nel nostro e nei principali paesi europei.

Il secondo modulo è invece a carattere più tecnico ed operativo e prende in esame più consistenti unità didattiche finalizzate allacquisizione di buone pratiche per la conservazione dei paesaggi deccellenza e per la riqualificazione dei contesti degradati. Particolare cura verrà prestata nel chiarire ed esemplificare le corrette modalità di redazione e verifica della relazione paesaggistica e nellottimizzazione delluso delle risorse radicate alla terra.

Alla fine del percorso formativo verrà rilasciato attestato di frequenza con indicazione delle competenze a coloro che avranno superato la soglia del 70% del monte ore previsto.


----------------------------------------------

INDICAZIONI PER L'OSPITALITA' A SAN MINIATO


In centro di San Miniato distanza SNS-Fondazione Santa Chiara circa 400/500m

Albergo Ristorante Miravalle****
Piazzetta del Castello, 3 - 56027 San Miniato (Pi)
Tel. +39.0571.418075 - +39.0571.401015 Fax +39.0571.401968
Web: www.albergomiravalle.com - E-mail: info@albergomiravalle.com
(Costo indicativo BB 80)

Residence Al Tedesco (No colazione)
Palazzo Ceccherelli
Piazza del Popolo, 29
Tel: + 39 055 587.929 Fax: + 39 055 500.1826
Web: www.sanminiatoaltedesco.com - E-mail: info@sanminiatoaltedesco.com
(Costo indicativo Solo Pernottamento 51 )


Soggiorno Dimora Del Grifo Di Panchetti Monica
C.Battisti,31 - San Miniato loc. S.Miniato - tel. 0571/42697

------------------------------------------------------------------------------

San Miniato distanza SNS-Fondazione Santa Chiara circa 5/6 Km

Agriturismo Marrucola
Via Calenzano, 42 - 56028 San Miniato (PISA)
Tel.: 0571 418306 - Fax: 0571 444032
Web: http://www.marrucola.it - E-mail: info@marrucola.it

------------------------------------------------------------------------------

Calendario
Maggio 2009: venerdì 08 , sabato 09 , venerdì 15 , sabato 16 ,
Sede

Fondazione Santa Chiara
Via Roma, 15 San Miniato PI

Segreteria di San Miniato

Tel. 055 5357356