Dettagli corso

La Valutazione di Impatto Sanitario (VIS) nella Valutazione Ambientale Strategica (VAS)

Strumenti, azioni e applicazione per la tutela dell'ambiente e della qualità di vita in coerenza con piani, programmi e sviluppo territoriale

Sede: FIRENZE Periodo/Data: mag 2013 Ore: 4 Prezzo: Gratuito Codice: SA166.1

DESTINATARI: tutti

OBIETTIVI: La VIS fonda le sue basi nella Direttiva Europea 85/337/CEE e s.m.i. che già riportava come gli effetti di un progetto sull’ambiente debbono essere valutati per proteggere la salute umana. Testo ripreso in modo integrale dal D.Lgs. 152/2006 e s.m.i.
Le basi della VIS sono state rafforzate con l’Art. 129 del trattato di Mastricht del 1992 che affermava che la Comunità contribuisce a garantire un livello elevato di protezione della salute umana e che le esigenze di protezione della salute costituiscono una componente delle altre politiche. La direttiva 97/11/CE del 1997 precisa i principi della precedente direttiva 85/337/CEE affinchè prima del rilascio di una autorizzazione per i progetti ad elevato impatto ambientale sia prevista una VIS. Con la Direttiva 2003/35/CE diviene fondamentale la metodologia di VIS.
Relazione su tematiche e aspetti sanitari-epidemiologici della VIS, in relazione alle problematiche sanitarie e ambientali dell’area vasta.
Il seminario ha l’obiettivo, di fornire i principali elementi di inquadramento normativo e procedurale per completare il quadro attraverso alcuni esempi applicativi che rendano l’idea delle possibili declinazioni e sviluppi.
Correlazioni della VIS con gli altri strumenti normativi di riferimento. È in particolare come la VIS costituisca la naturale evoluzione e completamento degli attuali strumenti di valutazione (VIA, VAS, AIA) in quanto ha come presupposto non solo l’interazione di un progetto con l’ambiente ma, soprattutto mette al centro della valutazione degli impatti sanitari, spesso sottostimati. L’epidemiologia come strumento fondamentale e imprescindibile della VIS, assieme alle conoscenze mediche, di igiene ambientale e di comunicazione del rischio da parte dei professionisti coinvolti.

CONTENUTI: Firenze 23 maggio 2013 - ore 15.00
Aula Magna Rettorato, Piazza San Marco, 4


Ore 14:45 | Registrazione
Ore 15:00 | Inizio lavori

Introduzione:
Silvio Van Riel - Università di Firenze - Presidente Arspat

La nuova direttiva VIA Europea
Andrea Zanoni - Europarlamentare - Primo relatore della Direttiva in Europa

La normativa e l'inclusione della procedura di VIS nella VAS. Verso la Valutazione Integrata.
Salvatore Giordano - Airis srl - Arspat

Relazione su tematiche e aspetti sanitari-epidemiologici della VIS, in relazione alle problematiche sanitarie e ambientali dell'area vasta.
Fabrizio Bianchi - Dirigente di ricerca CNR, Responsabile Unità di ricerca epidemiologia ambientale IFC-CNR Pisa

Cellule staminali e qualità ambientale.
Mario Mazzucato - CRO-IRCCS Aviano

Tessitura urbana e inquinamento. Nuove metodologie d'indagine.
Teodoro Georgiadis - CNR Instituto Biometeorologia Bologna

Casi studio ed esperienze in ambito di monitoraggio della qualità dell'aria e correlazioni ambientali - sanitarie.
Marco Stevanin - Terra srl - Arspat

L'influenza dei fattori ambientali e salutari sul valore immobiliare e territoriale.
Marco Marcatili - Nomisma Società di Studi Economici SpA

Lo strumento di valutazione per l'analisi del rischio sanitario: il modello Rachel 1
Cinzia Ciarallo - Terra srl

Comitato scientifico:
Salvatore Giordano, Teodoro Georgiadis, Mario Paolo Semprini, Marco Stevanin, Silvio Van Riel

ATTESTAZIONI: Attestato di patecipazione

MATERIALE DIDATTICO: Atti della Giornata di Studi, in formato digitale da scaricarsi dal sito web

La partecipazione alla Giornata di Studi è gratuita ed aperta a tutti, previa iscrizione dal sito web. L'attestato di partecipazione, da scaricarsi in seguito dal sito www.assform.it sezione utenti, assieme agli atti del seminario, verrà  rilasciato esclusivamente a coloro che avranno effettuato l'iscrizione via web. CREDITI FORMATIVI IN FASE DI RICHIESTA

Calendario
Maggio 2013: giovedì 23 , venerdì 24 ,
Sede

Aula Magna Rettorato Università di Firenze
Piazza San Marco, 4 Firenze FI

Segreteria di Firenze

Tel. 055 5357356